abbigliamento Project Runway Italia

Project Runway Italia: terza puntata

giovedì, marzo 13, 2014Vale

Accoppia la coppia che scoppia!

Eccoci giunti alla terza puntata di Project Runway e, finalmente, gli autori ci danno tirano fuori un po' di pepe affidando un compito da svolgere in coppia ai piccoli Yves Saint Lauren e Coco Chanel crescono. Altra particolarità? Rispetto alla seconda puntata i dieci concorrenti dovranno effettivamente creare un abito da far indossare ad un VIP...o meglio a Malika Ayane
Ecco quindi il recap della puntata per chi si è perso anche i commenti acidi della diretta via twitter!


S'inizia con una ripresa a tutto tondo della sveglia mattutina degli stilisti. Scena che grazie al cielo viene dimenticata in fretta grazie all'apparizione di Eva Herzigova con un vestito super e paillettoso per presentare la nuova prova e accogliere una Malika ben diversa dal solito look anni'50. D'altra parte anche lei ammette di volere una svolta. 

Parte la scelta delle modelle senza neanche un attimo da perdere e... ci si inizia subito a chiedere: ci saranno ancora quelle scenette da pianto greco? 
Grazie al cielo tutto fila liscio e passiamo al momento Ildo Damiano...che però questa volta non ci regala un tour per la stupenda Milano ma la formazione delle coppie della sfida. Infatti a parte Elena (che saggiamente ha scelto Eli), tutti gli altri verranno mixati da Ildo che lascerà un po' di tempo prima di portarsi uno dei due a scegliere le stoffe. 

Le coppie che forma sono abbastanza assurde:

- Donas è con Rocco. I due hanno una grossa personalità ma sono troppo intelligenti per perdersi a tirarsi dietro i gessetti e partono subito a lavorare

- Debora viene messa con Marco che, nonostante la buona presentazione, per me fa in modo di andare a prendere le stoffe per sabotarla.

- A Giorgia e i suoi occhialoni toccherà Milan che gioca a fare il grande industriale con la stagista

- Salvo capita con...Matteo. Praticamente l'annuncio di una catastrofe.




Si perché Matteo sin dall'inizio fa una serie di passi falsi che la metà ne bastano. Dalla scelta delle stoffe che a momenti non compra fino alla volontà di cucinare piuttosto che formare i modelli. Il top lo raggiunge poi quando prende e va a fare una visita mollando Salvo nei pasticci. 

Devo ammettere che non sono mai stata una gran fan di Salvo-Dalì, come l'ho soprannominato, ma effettivamente in questa puntata cerca di fare l'impossibile e salvare il salvabile anche se è impossibile.

In ogni caso i dieci concorrenti lavorano abbastanza come api operose e più che "furti di perline" di Giorgia e Milan, qualche leggero screzio sul tulle tra Donas e Rocco non si vede nessuna scena di litigi. La scena è tutta per la disperazione di Salvo e l'ego smisurato di Matteo.

In questa atmosfera di collaborazione fa capolino Eva che, stranamente con fare dolce entra nell'ufficio di Ildo e chiede come vadano i ragazzi. Insomma momento cuoricioso per rimpiazzare la palese verve troppo tranquilla della conduttrice e troppo acida dei concorrenti.

Chiusa la parentesi si arriva alla temuta passerella dove iniziano a sfilare le modelle in coppia.  I primi abiti sembrano da un complessivo NI perché decisamente lontani dal look di Malika ma indossabili e sicuramente di fascino. Dal terzo in poi si scatena il putiferio: tra le stoffe a caso di Debora, la donna stile Cats di Milan e la "mi metto della stoffa addosso e via" di Matteo.

I giudici, però, hanno imparato l'arte della poker face e non ci rivelano molto con i loro sguardi e continuano a scrivere e prendere appunti fino al momento della verità. I primi ad andare nella stanza dei salvi sono le coppie Donas-Rocco e Debora-Marco. Devo dire che è stata un'ottima idea perché nonostante fossero 4 mondi a se stanti tutti i concorrenti hanno messo il loro impegno per poter portare a casa la sfida e, nei festeggiamenti retro palco, l'atmosfera si vede ancora di più. 

Rimangono sul palco i migliori e peggiori e arriva il momento che aspettavo da due settimane: il #cazziataFerretti show! 
Si parte con il tulle di Elena che è semplicemente annodato alla spalla e fa troppo cheap. 
Si prosegue con il commento nei confronti di Milan (in cui mi trovo d'accordissimo), che nonostante la giovane età, mostra uno stile "vecchio". 
Si continua con Matteo che non si gode neanche il momento di grande show e interrompe dicendo che non conosce neanche Malika Ayane. Come vuole ormai la tradizione di Project Runway, nell'intervista fuori campo, Matteo insulta Malika perché non la conosce.

In questo frangente, Malika Ayane, si dimostra una gran signora e con calma esavoir faire ha redarguito Matteo ricordandogli che è il committente che sceglie ed è al centro della craezione dell'abito e che se lei avesse visto arrivare quei vestiti a poche ore del concerto avrebbe avuto un gran danno. Chapeau Malika.



Si arriva presto ad una decisione e vince, neanche troppo a sorpresa visto l'abito, Eli che potrà far sfoggiare a Malika la sua creazione durante un concerto. L'intera community di Twitter, però, spera, incrocia le dita, prega e...finalmente viene esaudita.
"Matteo sei out."

Festa grande dei gruppi d'ascolto virtuali:




Mentre salutiamo Matteo e attendiamo intrepidi il piccolo spoiler della prossima settimana accompagnato dalla voce celestiale di Malika che ha realmente indossato il vestito di Eli, arriva una consapevolezza. Il gruppo si è assestato al di fuori delle coppie e ora aspettiamo che caccino Milan e i suoi vestiti da donna greve o vecchia come dice M.me Alberta Ferretti.  

A mercoledì prossimo e se volete commentiamo insieme la puntata su Twitter!

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto