abbigliamento donna Project Runway Italia

Project Runway Italia: nona puntata

venerdì, aprile 25, 2014Vale

Ispirazione da semifinale


L'ottava puntata di Project Runway Italia abbiamo visto le delicatezze dello chef Cannavacciuolo ispirare i concorrenti e mettere i bastoni tra le ruote e Rocco che purtroppo è stato il peggiore. Questa settimana i quattro finalisti come se la sono cavata? Chi di loro è passato nella top 3 guadagnandosi la Milan fashion week?
Scopriamolo subito nel recap.



S'inizia con un'atmosfera idilliaca in cui tutti prendono un caffè e ridono delle sfide, quasi a far pensare di aver sbagliato canale. Finché arriva la frecciata di Giorgia contro Sara e si ritorna alla realtà pronti a scoprire il tema della sfida. Questa volta Eva divertita lancia la parola chiave "ispirazione" per poter creare un abito degno di un red carpet. 
La perplessità s'insinua da per tutto e anche gli stessi concorrenti sembrano non essere sicuri di ciò che faranno. Ildo Damiano, però, da grande mentore sfodera il pezzo da novanta: porta i ragazzi nell'atelier di Alberta Ferretti per ricevere preziosi consigli. In un tempio di stile e sfarzosità moderata, il giudice accoglie i ragazzi davanti ai manichini con indosso i più bei abiti da red carpet presentando quello di Sandra Bullock e l'abito del primo red carpet di Scarlett Johansonn. Tra un consiglio e l'altro non manca la #cazziataFerretti a Marco che rispetto alle prime cattiverie della mattinata s'imbroncia un po' ma incassa tranquillo. 
Nello sfarzo di Aeffe però non arriva la diva che dovrà indossare l'abito...chi sarà mai? Invece, eccola, è proprio Eva Herzigova. C'è chi mormora ai tagli di produzione chi invece ha paura del risultato essendo Eva abituata a look estremamente raffinati...la verità? Non c'è tempo di scoprirla perché i ragazzi devono correre in un non ben definito posto con delle pochette che non possono aprire. 

Si scoprirà poi che le pochette contengono delle chiavi delle macchine dello sponsor Renault che daranno il motivo della sfida ai quattro concorrenti. Infatti a Giorgia capiterà l'auto bianca e nera ispirata a Parigi, a Elena l'esatto opposto ispirato a New York, mentre a Sara arriverà la "Barcellona" Blu e nera e per l'unico uomo rimasto, Marco, ci sarà un improbabile nero e arancio di quella ispirata a Last Vegas.

Temi non facili ma decisamente interessanti che danno il via ad un altro momento molto bello di questa sfida particolarmente arzigogolata e studiata: i concorrenti infatti troveranno le rispettive modelle per gli angoli della city ad attenderli con il budget e la destinazione del negozio di stoffe.
Arrivati alla scelta i quattro stilisti si perdono tra stoffe di ogni tipo ma Ildo è irremovibile: solo i colori che servono e non più del tempo concesso! Ecco quindi che si ritorna indietro al laboratorio dove iniziano i primi bozzetti mentre Giorgia piagnucola perché non ha molte idee e Sara si appropria di un tessuto rosso. 



Ovviamente Giorgia non manca far notare che l'operazione è fuori dal regolamento ed anche Marco lo sottolinea continuando però a fare il suo lavoro. Tutto tranquillo finché non arriva il mentore e dispensa i suoi giudizi prima di arrivare all'abito di Sara che lo sconcerta. Milioni di fan attaccati alla tv sperano in una punizione esemplare come quella che fu di Donas prima di lei e, invece, a Sara viene levata un ora di lavoro. Decisamente una decisione debole vista l'enormità del gesto paragonato alla linea di Donas!

Polemiche a parte, l'altro fatto sconcertante sono i giudizi di Ildo Damiano ai vari bozzetti e lavori come riporta Renault:

 Si arriva in passerella e s'intuisce che l'idea è stata ben spiegata ma non realizzata nei modi come ci si aspettava. Decisamente brillano i due modelli di Marco e Elena anche se hanno qualche imperfezione per essere da passerella di stile e non di moda (perché Marco non hai fatto un mini taglietto all'orlo del tuo? Perché?). Le altre due hanno decisamente toppato. 
Giorgia che ha voluto cambiare le regole per non fare il bianco sposa che non è da red carpet. Eh già Jennifer Lawrence e il bianco Dior non sono stati dei must have della stagione ancora in corso!
Sara, invece, ha decisamente combinato un disastro nonostante avesse uno dei colori più belli e meno scontati da indossare sul red carpet, ossia il blu

Disfatta che porterà a Eva a far dire che il vestito di Giorgia lo indosserebbe solo se incinta e avendolo ripetuto così tante volte sembra proprio che la Herzigova non ne abbia minimamente intenzione. Lo stesso vale per il vestito di Sara che già durante la sfilata ha commentato chiedendo se per caso la vedevano come una pornostar.

L'ospite della serata, Asia Argento, invece ha definito il vestito di Sara da sagra di paese con tanto di punto luce sulla panza stile zia Genoveffa. Impietosa anche con qualche altro concorrente ma quello che più colpisce di Asia non sono stati i giudizi quanto la voce sfatta e il look decisamente troppo casual. Scelta affrettata o forse dovevano optare per una puntata meno glam? 





Intanto i giudizi sono netti e partono i primi sussulti della platea twitter che s schiera nei rispettivi team finché Marco che, non vince la sfida, è nominato come primo finalista. A ruota segue la vincitrice della settimana Elena e...Giorgia che, nonostante l'uccello involato definito da Asia Argento, è comunque meno peggio del caos blu e nero di Sara.

Interessante notare i saluti di questa concorrente uscente che nella sua totale freddezza riesce ad ottenere un dolce sorriso da Eva Herzigova, un augurio da Alberta Ferretti e un caldo abbraccio da Tomaso Trussardi che per la prima volta stasera ha visto il coté geniale di alcuni stilisti pur criticando pesantemente tutti. 

Che ci attende ora? Beh i 3 dovranno creare una collezione da presentare alla famosa fashion week milanese che potrà essere il loro vero e proprio trampolino di lancio verso il mondo dell'alta moda. Che dire? Iniziamo a prenotare il divano per mercoledì prossimo! Ci si vede su twitter al solito orario!:) 

Fonte: immagini prese da Project Runway Italia

You Might Also Like

2 commenti

  1. Assolutamente Marianna! Devi soprattutto goderti il momento della #cazziataFerretti e le ghigliottinate di Trussardi! Recupera recupera, ti aspetto poi qui a commentare!;)

    RispondiElimina

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto