abbigliamento Project Runway Italia

Project Runway Italia: sesta puntata

giovedì, aprile 03, 2014Vale

Sogno o incubo?


La quinta puntata ha visto l'ingresso di una new entry in sostituzione di Donas, l'uscita di Eli, la seconda vittoria di Marco e..., stilosi e stilose, due super modelli confezionati da Rocco e Salvo che incredibilmente hanno incontrato i gusti di tutti i fan su twitter. Ora la domanda è cosa ci riserverà questa sesta puntata che già dal promo sembra essere ricca di colpi di scena e angherie di ogni sorta? Partiamo con il consueto recap.

S'inizia con una colazione interrogatorio degna di una Santa Inquisizione in piena regola. Il motivo? Sara ha ammesso che alla sua prima sfilata non era emozionatissima...semplicemente ha cercato di affrontarla come una delle tante sfide che la vita propone. D'altra parte sin dal suo ingresso si era capito che Sara non era la regina dei sentimenti e delle emozioni...per cui perché inquisirla? Ma si sa i concorrenti di Project Runway Italia capitanati da Giorgia amano le lacrime, ed eccoli accontentati dopo il loro spregiudicato interrogatorio.


Finito l'interrogatorio, si parte per la sfida annunciata da un Eva Herzigova sognante. Non a caso il tema è il sogno e nello specifico gli abiti da sposa. Per la prima volta a Project Runway Italia si usano dei materiali un po' diversi dalle stoffe. Infatti i concorrenti iniziano a fantasticare e Milan esce fuori con un pensiero alquanto macabro: la sposa fatta di Munnezza.




Se questo pensiero lascia sconcertati giusto quel poco ecco che arrivano le dichiarazioni migliori dei concorrenti riguardo alla sfida: da Giorgia che dall'alto della sua finezza schifa la sposa al siparietto comico di Salvo e Rocco che rispettivamente si vedono in mezzo al bianco e al nero.

Finita un po' d'ilarità ecco il momento fatidico in cui cambiano totalmente i gruppi e gli equilibri dei concorrenti. Ildo Damiano, infatti, annuncia che gli stilisti dovranno scegliere la stoffa migliore per i loro abiti e poi chiamare un compagno a scelta per permettergli la scelta. Lo scandalo è che Rocco non chiama Giorgia come tutti si aspetterebbero ma...Sara
Creato lo scompiglio si torna tutti nella sala cucito e s'iniziano i cartamodelli e gli abiti con il sottofondo delle scaramucce di Rocco e Giorgia mentre Sara sembra integrarsi proprio con lo stilista barbuto.
Shock e scompiglio che continua mentre gli stilisti decidono i loro capi e soprattutto i copricapi tra fiori, corone e altre creazioni.

Mentre il triangolo tra Rocco, Giorgia e Sara impazza, a Marco arriva una brutta notizia da casa che per me è anche la motivazione per cui il suo abito non brilla per niente durante la serata. Anzi anche molti fan sono stati ben felici che avesse l'immunità se no avrebbe decisamente rischiato questa sera. 
La passerella, però, non è stata solo l'incubo di Marco. Anzi lo è stato sicuramente di più per i giudici che hanno sfoderato delle facce senza precedenti. Sarà che tra gli ospiti questo giro c'era Alessandro Preziosi e non potevano sfigurare? 
In ogni caso si ritrovano a criticare i vestiti di tutti tranne quello di Marco.

Devo dire che il momento #cazziataFerretti che adoro è stato molto contenuto e l'ha completamente riversato verso Milan lasciando a bocca asciutta i detrattori di Giorgia che erano in attesa di un grande exploit. 
In compenso ci ha pensato Tomaso Trussardi che ha cercato di far passare la sua opinione nonostante i modi eleganti. Decisamente bisognerebbe dargli un telegatto per tutte le volte che gli appare il fumetto: "Ma che diavolo mi hai presentato?" al posto del suo "non mi entusiasma molto". 

Ma ovviamente la Rachida de fascion world (come l'ha definita settimana scorsa Viviana Costanzi) non si fa mancare una frecciata alla sposa di Sara.
Decisamente non era granché e anche Preziosi ammette che sarebbe stato più da Star Wars che da passerella ma decisamente il popolo di Twitter non vede Claudia Schiffer in Giorgia...o sbaglio?


La kermesse di stasera però è talmente sproporzionata che s'intuisce subito che il vincitore sarà Rocco perché nella versione "vestito chiuso" effettivamente s'impegna e crea dei capi decisamente più portabili anche se qualcuno punzecchia dicendo che era molto statua della libertà. Il direttore di Marie Claire tra i giudici, però, ne decreta totalmente il successo trovando l'accostamento oro e bianco estremamente di classe e innovativo.


Vengono mandati tutti nel limbo con qualche rimprovero e molti sospiri di felicità da parte dei fan e rimangono loro: i due peggiori. Di chi stiamo parlando? Di Giorgia e Milan che ormai è diventato il capo espiatorio della competizione grazie al suo stile troppo retrò. Pensare che in questa sfida si era pure impegnato pensando a fiori, rugiada e elettrizzandosi con i tessuti. Il problema,  però, è che il suo stile è troppo classico per esser votato in mezzo a spose bizzantine e brutture.

Ecco quindi che salvano Giorgia con il sommo rammarico della rete e dobbiamo salutare Milan.
Che dire? Non ci rimane che aspettare mercoledì prossimo al nuovo orario in seconda serata per capire se le gufate andranno in porto o meno. Se volete seguire la diretta con me...beh...l'account twitter ormai lo conoscete. ;)





You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto