abbigliamento donna Project Runway Italia

Project Runway Italia: la finale della prima stagione

venerdì, maggio 02, 2014Vale

La vittoria giusta


Che puntata! La migliore di tutta la stagione di Project Runway Italia. Abiti strepitosi, impegno, grande costanza e moltissime emozioni...che finale! Ma cosa è successo a Giorgia, Marco ed Elena dopo aver saputo di essere in finale? Sono volati i coltelli come tutte le colazioni con Sara delle scorse puntate? I ragazzi erano ben consci del loro ruolo? A cosa si sono ispirati? Quali sono stati i consigli di Ildo Damiano, Alberta Ferretti, Eva Herzigova e Tomaso Trussardi? Basta domande e partiamo con il recap della più emozionante puntata di questa prima stagione di Project Runway Italia

Innanzitutto nel loft dei ragazzi ai coltelli affilati aleggia più un aria d'incredulità. Un continuare a guardarsi e chiedersi se è davvero il momento della finale mentre si fanno i bagagli. Una splendente e più umana Eva Herzigova li accoglie riconfermando che sono tutti in finale e ora il loro unico obiettivo per arrivare alla fashion week di Milano sarà creare una collezione di 12 capi a loro piacimento. Niente più temi imposti, niente più ispirazioni: solo il loro talento e la modella che diventerà la loro musa nonché la possibile vincitrice per il servizio fotografico su Marie Claire dedicato al vincitore.

Dopo una rapida scelta delle modelle, e qualche commento sulla finale dei concorrenti e qualche malignata dei twitterini a casa, arriva il momento del ritorno a casa dei tre finalisti che si salutano accorati come se avessero seppellito le asce di guerra e iniziato ad essere amici. Peccato solo che in questo momento ci sia la prima pecca a livello di musica del programma...ma sono dettagli di poco conto: il momento accende la giusta curiosità per continuare a rimanere incollati allo schermo. 


Cambio d'immagine e il mentore del team, Ildo Damiano, raccoglie la sua aria da guida dimostrata nella prima puntata e un po' smussata nelle successive e parte all'insegna del giro italico per andare a scoprire le collezioni in anteprima e dare qualche consiglio. 

La prima tappa è Torino o meglio la provincia bucolica in cui sorge la casa e il laboratorio di Elena dove tutta la famiglia ha un ruolo ben specifico mentre l'ispirazione della stilista spazia tra freschezza ed idee geniali. Infatti lei stessa ammette di essere andata più sul genere sportswear e averlo reinventato con colori e applicazioni giocando come aveva fatto nel suo modello più riuscito durante le competizioni: quello degli anni'80 con giacca per più usi.

Lasciata Elena è la volta di andare nella bellissima Cosenza dove Marco finalmente presenta la famosa nonna Rosa che in tutte queste puntate abbiamo imparato a conoscere e all'istante conquista l'audience tv. Qui si entra in un mondo diverso dove l'accoglienza è genuina come i piatti che Ildo gusta e le critiche di nonna agli abiti del nipote. Eh si sarà la sua prima fan ma non gli lascia sfuggire un filo! In compenso noi twitterini scopriamo che la collezione di Marco è ispirata sempre al mondo monacale ma lascia il lucubre nero e spazia nel colore e nella gentilezza di ricami assolutamente stupendi. di più Ildo non ci fa scoprire e ci porta nell'azzurro di Napoli

Qui ad attenderlo le donne di casa Fiore che ruotano intorno a Giorgia e alla sua collezione nonostante la mamma confessi che aveva scommesso che la figlia sarebbe tornata dopo la prima puntata. Tra una veduta mozzafiato, cagnolini che scorrazzano e un brindisi ecco che scopriamo l'ispirazione di Giorgia: l'ospedale delle bambole di Napoli e l'idea di creare una collezione ispirata ad una Barbie pulp. Ildo Damiano sembra apprezzare ma tira le orecchie a Giorgia perché la vede molto indietro sui lavori e le ricorda che il viaggio a Milano è dietro l'angolo proprio come la sua partenza.
Ritornati a Milano per gli ultimi aggiustamenti prima della collezione i tre finalisti vengono accolti nella bellissima cornice dell'hotel Maison Moschino in tre camere a tema da togliere il fiato..che raccontano immediatamente a casa fin nei minimi particolari. 



In realtà non avranno molto tempo per riposarsi perché il giorno dopo Giorgia, Marco ed Elena riceveranno i preziosi consigli di Alberta Ferretti su come strutturare le uscite della sfilata per catturare il pubblico sin dal primo minuto e su cosa puntare. Consigli preziosi che li accompagneranno anche nel casting delle modelle che sembrano essere tantissime e accedere gli animi più che mai. 

Arrivati in laboratorio iniziano le prime scaramucce. Infatti mentre Elena si perde dolcemente nei ricordi di quando il laboratorio ospitava più tavoli, Giorgia inizia a seminare zizzagna criticando tutti gli abiti e i tessuti di Marco che stranamente, abbandona il lato tenero e tira fuori le unghie rispondendole a tono. Prima con qualche insulto e poi andando a vedere la sua collezione che ben presto si scoprirà essere di 11 abiti e non 12. Già, perché come spiegherà poi ad Ildo, il 12esimo verrà fatto nei laboratori di Project Runway con tutto il tempo del caso. L'incredulo Ildo lascia i concorrenti nelle mani di parrucchieri e truccatori con cui ognuno di loro decide le acconciature e il trucco da utilizzare a seconda degli accessori e quant'altro. 

Più si va avanti più si rimane commossi e il livello di curiosità sale alle stelle per scoprire ogni singolo capo di tutti e tre che durante il fitting si è solo intravisto mentre Elena riparava qualche pantaloncino o Giorgia rifiniva qualche orlo continuando a dire di non essere una sartina lei. 
Occhi puntanti anche sulla scelta delle modelle e dell'outfit a loro assegnato che manda in crisi Marco perché una ragazza è troppo dolce per indossare il suo abito di punta. 

Di questo backstage però è da menzionare il grande gesto che Elena e Marco fanno nei confronti di Giorgia che rompe il tulle dell'abito di punta che deve costruire in poche ore prima della sfilata. A lei si rompe e i due concorrenti le vanno in soccorso aiutandola a tagliarlo e riapplicarlo. Grande gesto che indica anche la grandezza di questi due stilisti che fin dal primo giorno ha colpito i fan.
Gli spettatori sono letteralmente incollati allo schermo e lasciano scorrere questi momenti per vedere il top: la sfilata al palazzo del ghiaccio. Sfilata che viene vissuta in tre modi decisamente diversi dai concorrenti: dall'ansia di Giorgia si passa alla visione zen di Elena e si arriva al "o la va o la spacca" di Marco. 

Ormai agli sgoccioli inizia il vero beckstage con make up e acconciature che cambiano all'ultimo minuto, urla dei direttori dei lavori, vestieristi che partono all'attacco. Giorgia che sclera per aver perso una scarpa, Elena che chiede ad una modella perché non è ingrassata durante la notte e Marco che controlla i dettagli mentre il parterre inizia a popolarsi. 

I primi ad arrivare sono gli amici e i parenti che portano un po' di coraggio dietro alle quinte con abbracci e baci. S'intravedono poi i concorrenti eliminati nelle scorse puntate e i giudici che stasera avranno al loro fianco il duo Dean & Dan di Dsquared2. Si prepara un vero debutto ed una vera sfilata pronta per stupire.

Le aspettative sono alte e quello che si vede non riesce ad essere spiegato facilmente perché quei tre hanno tirato fuori una grinta e un talento mai visto che solo vedendolo si può capire com'è.




Le collezioni sono davvero belle e sono nettamente diverse da quanto i concorrenti ci hanno fatto vedere fin ora e lo dimostrano le reazioni degli ex. Dalla standing ovation piena per Marco, allo stupore per le uscite di Giorgia confermate dalle facce soddisfatte di Rocco fino ad arrivare ai sorrisi enormi come quelli di Eli rivolti ai capolavori di Elena. Gli applausi sono tanti ma il verdetto è ancora da stabilire (cliccate dopo sul videoe si hanno solo le prime impressioni tecniche da parterre.

I tre stilisti vengono richiamati in passerella con le loro modelle di punta a spiegare la loro collezione. Inizia Elena che spiega l'ispirazione e la voglia di unire freschezza, ricamo e colori. Alberta Ferretti è seriamente colpita e la ricopre di lodi come anche Tomaso Trussardi chiedendole dove diavolo era nascosta fin ora. Eva Herzigova si vede che si sta già immaginando a spasso con qualche capo di questa collezione o sta pensando a quale sua amica fare un regalo easy. I twitterini si scatenano e in cuor nostro esultiamo per Elena. 
Arriva il momento di Marco che dice di essersi ovviamente ispirato alla donna monacale che ha sempre portato all'interno della competizione ma di aver implementato tutti i consigli ricevuti fin ora a partire dal colore finendo poi per l'idea di valorizzare la donna e non solo renderla casta. I giudici Ferretti e Trussardi cercano di dirgli che lui è un po' troppo creativo e che i suoi abiti sono poco pragmatici ma Dean & Dan li tacciono brutalmente. Infatti il duo come due bambini davanti ad un negozio di caramelle chiedono se la moda è importante Marco e lui vive e respira per questo. Ovviamente la risposta è si e da casa s'inizia a sospettare e a dirsi che la standing ovation di prima non è stata un'alzata dal divano invano.
Eccoci a Giorgia. Qui partono la #CazziataFerretti e la ghigliottina Trussardi dal tono "bella l'idea, si sei tu in questa collezione...ma il filo logico?". Già la odiata o amata Giorgia è partita con un'idea super grazie alla stampa con la bambola scomposta che Dean & Dan hanno trovato decisamente disruptive tanto quanto Alberta Ferretti e Eva Herzigova hanno apprezzato la vernice trasparente e rossa, ma poi nessuno ha capito perché i "tappeti pelosi" e l'abito finale completamente diverso dal resto della collezione. Si vede che tutti si chiedono perché ci siano così tanti stacchi e nessun filo conduttore e il duo di Dsquared2 da la sentenza finale dicendo che doveva usarla questa "bambola stampa" visto che l'idea era buona ed aveva già iniziato così.

Si ritorna dietro le quinte tra le esaltazioni dei parenti e l'attesa. Nessuno si da per vinto e Giorgia continua a dire che si sente di aver vinto già l'esperienza che l'ha cambiata. Bel pensiero, ma siamo tutti concentrati sui giudici che coprono di lodi tutti ma non si sbilanciano nettamente su uno di loro per farci capire qualcosa.

Ansiaaaa😱😱😱#projectrunwayit
— Luca D. Musolino (@md_luca) 30 Aprile 2014



Finalmente sembrano avere un verdetto e richiamano i 3 finalisti sulla runway. I giudici sono impenetrabili e nessuno riesce a capire molto. Partono da Giorgia e...sei out. Nonostante la lacrimuccia della Ferretti quando la ragazza doveva sfilare, è destinata ad essere terza. Mezza Twitter giubila e... non si ha tempo per ascoltare il resto si vuole il nome. Elena o Marco?! Nessuno ha il coraggio di esporsi per non portare sfortuna e....

Marco sei il vincitore!


Ancor più stranamente non gli ho portato sfiga con il mio sostegno fin dalla prima puntata. Sono destabilizzata #Marco #projectrunwayit — TheRealBruna (@BrunaMartinelli) 30 Aprile 2014


Grandissimo finale per una stagione che ha scatenato e scaldato gli animi su twitter ma allo stesso tempo ha fatto vincere e premiato la forza della costanza, l'impegno e la creatività assoluta regalando un inizio luminoso ad un giovane talento. Ora aspettiamo che anche gli altri inizino a far parlare di loro eh chissà...magari tra un po' li ritroveremo con una monografia su di loro proprio, qui, su La casa dello stile!  

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto