abbigliamento donna Project Runway US

Project Runway US: seconda puntata

domenica, maggio 11, 2014Vale

Se settimana scorsa avevamo visto una partenza di Project Runway US tutta fatta di estrosità,creatività e tante buone promesse questa puntata decisamente c'è stato un cambio di marcia. Dal tema, più classico rispetto ai paracaduti, alle scelte presentate in passerella. Anzi è sembrata più una puntata destinata a passare alla storia per i modelli peggiori che per i migliori, ma partiamo con il recap per capire meglio.


S'inizia con l'arrivo di due guardie armate in passerella che un po' inquietano il gruppo di 15 stilisti rimasti. Segue leggiadra e canzonatoria Heidi Klum con il sacchetto dei bottoni suscitando qualche piccolo momento di panico nei concorrenti che però vengono immediatamente illuminati dallo splendore dei gioielli che indossano le restanti modelle entrate in passerella. Infatti questa è una sfida che vale milioni e milioni di dollari visto che l'abito che dovranno realizzare i ragazzi sarà ispirato da questi gioielli fatti di diamanti, rubini, zaffiri e pietre preziose per il valore di oltre 30 milioni di dollari.

In onore di questi capolavori, gli stilisti avranno a disposizione il loro conto in banca per fare acquisti di tessuti insieme allo strepitoso Tim Gunn che gli concede ben 45 minuti nel paradiso di Mood. Manco a dirlo che durante le corse su e giù si distingue l'equo (in)sostenibile Timothy che inizia a rovistare nei sacchi della spazzatura alla ricerca di scampoli interessanti.

Finite le varie ricerche di tessuti e stoffe. è tempo di mettersi al lavoro e tra le prime cattiverie (ma è un Vivianne Westwood quello?) e i primi consigli del mentore (che però ancora non dice "dategli un senso") spunta una fin troppo estrema sicurezza di Helen che confeziona abiti da cerimonia da una vita e per una sfida così importante decide di provare a cucire le sue prime coppe.

Si corre come non mai e qualche malumore s'inizia a sentire dalla voce di Sandro, il russo che non riesce a stirare con il vapore e impazzisce, mentre gli altri continuano a zompettare alla ricerca dell'ultimo particolare da aggiungere durante il fitting prima di passare al trucco e parrucco. Area questa che vede un pronto Make Up artist sottolineare a Timothy che ogni prodotto è eco sostenibile dando un nuovo volto allo sponsor e intimando con grazia allo stilista di iniziare a non rompere e valorizzare queste povere modelle.

Si arriva alla sfilata dove tra i giudici Nina Garcia e Zac Posen spicca il costumista Eric Daman che regala facce di tutto rispetto durante la sfilata dei capi. Sfilata che vede molto charme, qualche scivolone di stile e soprattutto la crisi di Helen che si è accorta di non aver minimamente finito il proprio vestito.
I preferiti di La casa dello stile e la vincitrice della sfida Kate

Il risultato è che effettivamente si delineano due modelli che gareggiano tra loro per il primo titolo (pur non essendo effettivamente da red carpe ma hanno un buon taglio e sono sontuosi abbastanza) e tre modelli che decisamente meritano la ghigliottina immediata. Questi tre sono un abito da cocktail sui torni del verde di Kahindo, l'orribile insieme di stoffe di Timothy e l'incompiuto di Helen.

Al giudizio vengono squadrati ben bene e per la prima volta gli stilisti piagnucolano raccontando della loro passione e meno del vestito e dell'ispirazione del gioiello. Alla "visione da vicino" degli abiti , Heidi è decisamente lapidaria: "vediamo qui i tre peggiori tra cui scegliere". Questa frase segnerà la puntata e darà una falsa giustificazione alla scelta dei giudici.


I peggiori della settimana definiti dai giudici che salveranno Timothy
a discapito di Kahindo
Infatti i quattro decideranno per un addio al cocktail dress di Kahindo che tutto sommato era portabile da giorno ad un Kids Choice awards e promuovono per la seconda settimana l'obbrobrio insostenibile di Timothy che lo consegna diretto alle antipatie del pubblico.

Fortuna che ci si consola con l'ottimo lavoro della ripescata Kate, vincitrice della sfida.
Chissà cosa ci aspetterà nella prossima puntata che dallo snippet aveva come tema un luna park. Attendiamo venerdì prossimo!

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto