abbigliamento donna Project Runway US

Project Runway US: terza puntata

lunedì, maggio 19, 2014Vale

Dopo l'estremo lusso e sbarluccichio della scorsa puntata, Project Runway torna alla sua origine e porta i finalisti ad utilizzare materiali per nulla convenzionali e conquistati con un giochino di marketing nella famosa zona di Coney Island. Ma cosa avranno conquistato? Chi avrà vinto e chi ci avrà abbandonato durante questa terza puntata? Scopriamolo nel recap!


La puntata inizia con un agguato di Heidi Klum che s'infila nelle camere dei concorrenti per svegliarli con un sonoro urlo. Dopo gli spaventi di rito con goliardiche facce tutti a fare un giro in una delle più caratteristiche zone di New York: Coney Island.

Qui i concorrenti si ritrovano davanti a dei carretti di yogurt che, oltre a promuovere e strizzare l'occhio allo sponsor, dovranno portare su tutto il lungomare della nota località e raccogliere i commenti dei passanti. Questi saranno la base d'ispirazione del loro look. Come vogliono tutte le edizioni di Project Runway, italiane o straniere che siano, alla terza puntata si arriva al primo lavoro a squadre. 

In questo caso si sente la preghiera continua di Miranda che come una sorta di cantilena ripete di non voler finire in coppia con Timothy. Ovviamente il suo salmodiare non ha portato bene e finiscono loro due all'arrembaggio del lungomare. 

Dopo la raccolta di sensazioni e feedback dove predominano gli aggettivi giocoso e morbido ecco che Tim Gunn interviene e scatena gli aspiranti 14 stilisti nel famoso luna park. Il loro obiettivo è vincere i premi con cui faranno i loro vestiti. 

Fin da subito s'intravede che Helen e la sua compagna di squadra si conquistano dei sombreri rossi proponendo un'interessante visione del vestito che hanno intenzione di creare e l'aspettativa sale decisamente. Allo stesso tempo però Sandro mostra il peggio di sé trattando Sue in modo anomalo e, ovviamente, Timothy prende la palla al balzo e cerca di farsi maltrattare da Miranda.

Scena decisamente fuori luogo la modella che consegna una letterina tutta paroline dolci e lacrime a Timothy che lo fa distrarre e lo fa combinare ancor meno del solito facendo crollare Miranda nel vortice dei sensi di colpa.

Pantomima a parte si arriva alla sfilata che questa volta sarà giudicata da Zac Posen, Heidi Klum, Nina Garcia e...Kelly Osbourne. Si proprio la figlia di Ozzy che nel mondo americano si è guadagnata la co-conduzione di fashion police diventando una voce in fatto di moda. 

Quello che si vedono sfilare davanti i giudici è qualcosa d'inaspettato dove la maggior parte dei modelli sarebbe da scartare ma esistono due creazioni talmente belle che non possono non premiare. Infatti i due modelli sono la trasposizione manga del gusto dello yogurt realizzato da Dom e Alexandra e l'altro un'appassionante e pieno di fascino mini dress creato da Kate e Helen con i sombreri rossi.

Immediatamente si capisce chi vincerà la sfida e s'inizia a cercare di capire chi è rimasto tra coloro da mandare a casa e chi in particolare verrà selezionato per l'auf wiedersehen di rito. Vengono quindi richiamati i 4 peggiori della settimana. A sorpresa troviamo Alexander e Justin che si sono sempre distinti per un certo look ma essersi affidati ad una balena di plastica questo giro li ha portati decisamente fuori pista. L'altra coppia ovviamente è formata da Timothy e Miranda. La cosa assurda è che il primo cerca di discolparsi dall'assurdità del vestito dicendo che lui si è occupato solo del bolero e non dell'oscenità di vestito che è stato fatto da Kate.

Da notare l'espressione di Zac Posen e di Kelly Osbourne che sembra voler dire: ma sei alla dodicesima edizione di Project Runway US per pettinare le bambole? 
Ovviamente l'espressione è anche l'anticipo del responso che vedrà Timothy abbandonare la competizione e Helen brillare come vincitrice della puntata dopo lo scivolone della scorsa settimana.

Nella prossima che accadrà? Non si sa ma s'intuisce un certo nervosismo di Sandro...che l'operazione "togliamo i personaggi e teniamo il talento" sia finalmente iniziata? Non rimarrà che scoprirlo venerdì!

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto