beauty bellezza

Matrimonio: manicure da invitate!

martedì, agosto 11, 2015Vale



Quando arriva la stagione dei matrimoni oltre alla corsa al vestito sempre più ci si ritrova ad avere degli annosi dubbi beauty. Tra i primi sicuramente appaiono quello dedicato al make up, all'acconciatura e in ultimo quello legato alla manicure. Proprio quest'ultimo sta diventando un vero punto di domanda perché tra la tanta offerta di nail art, colori e ghirigori è facile incappare in errori di stile. 

D'altra parte se truccarsi per un matrimonio deve essere un'operazione che renda belle ma non eccessive, anche la manicure da invitate deve seguire questa piccola regola e trovare un modo di stupire senza però far infuriare sposa e altri invitati.

Ecco allora un po' di consigli e ispirazioni per rendere anche la manicure da invitata perfetta per qualsiasi look! 


French manicure e toni del bianco


La prima e classica scelta quando si è in dubbio per una manicure da invitata ai matrmoni è puntare sulla semplicità. Semplicità che nel mondo della nail art fa spesso rima con French manicure. Classica, regolare e confortante, la french manicure riesce ad abbinarsi con qualsiasi abito, accessorio, forma dell'unghia e make up! 
Sicuramente il modello più classico sarà quello scelto dalla sposa per cui, voi che potete, optate per stesure di smalto bianco più originali. Per esempio potrebbe essere interessante creare una delicata nail art che sfumi i toni del bianco con quelli del rosa pastello per creare un effetto più giovanile senza però cadere nel kitch. Allo stesso modo potete ingaggiare un'esperta di nail art che vi aiuti nel creare piccoli e gentili decori ton sur ton per creare un motivo da associare ad un abito liscio. 
Non sarebbero decori vistosi ma semplicemente una versione della french manicure elaborata con piccole onde che richiamano il pizzo sempre però senza esagerare.
In alternativa se siete davvero indecise e volete un effetto carino e fresco potete puntare su unghie total white. In questo caso lo smalto steso con maestria potrà far risaltare la forma dell'unghia e dare un tocco di raffinatezza alle vostre mani. 
Queste quattro opzioni regaleranno alla vostra manicure un aspetto senza tempo e la possibilità di essere abbinata a qualsiasi tipo di look e colore, anche i giorni successivi al lieto evento! 

Manicure nude e rosa tenue

Se non siete fan del bianco e non volete sfruttare le opzioni date dalla french manicure, la soluzione è puntare tutto sul color nude che sta sempre più diventando un capo saldo del fashion.
Sia nelle sfumature più intense tendenti al colori carne che in quelle più rosate, la manicure nude per un'invitata può essere la perfetta opzione da abbinare ad accessori particolari o per far risaltare al meglio qualche gioiello. 
Perfetta anche se si ha una certa età e si vuole mantenere un certo glamour oppure si è davvero troppo giovani.
Questo tipo di manicure, come quella in total white, è anche perfetta per chi si ritrova ad avere un ruolo importante durante la cerimonia come essere la testimone, la damigella d'onore o la mamma di uno dei due sposi.
Senza età e totalmente elegante. Ecco cosa offre la manicure nude!  


Largo al colore ma con moderazione!


Non è detto che il colore debba per forza essere bandito. Anzi talvolta può essere un dettaglio prezioso per completare il look e dare quel piccolo tocco di particolarità che ci si aspetta da un'invitata. Il problema però è trovare un giusto equilibrio.
Il colore è, infatti, ammesso ma dovrà sotto stare a forti regole "tecniche" e "di cerimonia".
Tra le regole tecniche ovviamente rientra la forma dell'unghia. Non esagerate troppo nella lunghezza e non sfogatevi a creare forme strane. Puntate sulla normale forma ovale o quadrata e non troppo lunga da ricoprire totalmente per un effetto molto glamour ma non esagerato.
Allo stesso tempo però ricordate che siete ad un matrimonio quindi la vostra scelta si limiterà unicamente ai colori pastello, specie se di giorno. 
Sì a rosa tenue, al verde o lilla e il rosso è ammesso solo nella sua tonalità corallo. Il color tiffany è ammesso ma nella versione meno fluo possibile e, se dev'essere base di una nail art, dovrà avere solo piccoli decori in bianco. Nulla di troppo vistoso. 
Lo smalto pastello deve essere il perfetto proseguire dell'abito senza essere un'ulteriore macchia di colore che attira lo sguardo. Solo così sarà accettata dalle regole di cerimonia e vi farà risplendere per tutto l'evento. 

Eleganza per poche in blu, grigio e black mani!

Esiste una sola eccezione in cui si può indossare una manicure dal colore forte e scuro: il matrimonio di sera. Se si è invitate ad una romantica cerimonia serale e quindi si sceglierà un bellissimo abito da sera si potrà optare per una manicure elegante nei toni scuri del blu, nero o grigio.
Come abbiamo visto, la black manicure è stata sdoganata dalle grandi star sul red carpet abbinandola ad abiti dai tagli semplici e dai colori low profile. Allo stesso modo è possibile sfruttare l'ispirazione e metterla in pratica con abiti fantasia o con colori pastello molto chiari.
Interessanti anche le versioni in blu scuro e grigio che possono essere un'alternativa meno forte rispetto alla scelta del nero e abbinarsi comunque con grazia agli abiti da sera. 
Anche in questo caso sarà la forma ad essere in risalto per cui puntate sull'unghia quadrata e non troppo lunga per un effetto glamour e poco shock.



Fonte immagini 
Immagine di testata: pixabay.com credit @niekverlaan grafica by La casa dello stile
Altre immagini del post credit rintracciabili nei set Polyvore:
Wedding Guest Manicure tips Lacasadellostile
Wedding guest manicure Lacasadellostile

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto