Calendario avvento fai da te

by - domenica, novembre 14, 2021



L'attesa. C'è chi la definisce un piacere da assaporare con calma. C'è chi invece non la sopporta e deve trovare qualcosa da fare per ingannarla. Una cosa però mette in comune entrambi i gruppi: i calendari dell'avvento. Specie se sono creati "home made" e non solo acquistati. Con le loro 24 sorprese pensate in base al gusto del destinatario e un'attività di impacchettare e spacchettare sono un vero divertimento. Come realizzare il tuo? Quale sarà quello che ufficialmente cambierà il look della tua casa e dei tuoi ricord natalizi? Ecco qualche idea per realizzare il tuo calendario dell'avvento che abbiamo vagliato per stupire Baby E, la più curiosa della casa dello stile


Calendari dell'avvento perenni

Il primo step da valutare è stato l'acquisto di un calendario dell'avvento perenne. Un decoro che non solo porta felicità al destinatario ma segna un vero e proprio passaggio al periodo più bello dell'anno. Esistono diversi tipi di calendari perenni da esporre nell'angolo più carino dove incontrarsi con il proprio piccolo e iniziare a giocare. Per i più piccoli a partire dall'anno di vita sarà una vera sorpresa vedere come l'appuntamento fisso si trasforma giorno dopo giorno in una gioia che riconosco. Per i più grandicelli si può insegnare anche che per riempire le caselle prima servono buone azioni quotidiane. 

Detto ciò quale tipo scegliere? I più pragmatici adorano quelli in legno dalle forme più innovative e i colori che ricordano i carillon. Ne esistono fatti a forma di libro, a forma di treno, a forma di albero o addirittura come la slitta di Babbo Natale. Tutti armati di piccoli cassetti che rivelano cioccolatini o piccole sorprese. 

I più retrò adoreranno sicuramente quelli in stoffa. Con forme buffe come l'albero, il pupazzo di neve oppure più eleganti con filo e sacchettini appesi, i calendari dell'avvento in stoffa sono perfetti per nascondere piccoli pensieri o dolci biglietti. Spesso vengono usati dai più grandi mettendo le buone azioni fatte durante il giorno per ricevere un dolcetto il giorno dopo. 


Pannelli per tutta la famiglia

Se invece si vuole una versione ancora più perenne e personalizzata esistono anche calendari DIY che si possono estebdere a tutta la famiglia. Banalmente si può creare un pannello in legno a cui appendere con dei gancetti calze o sacchetti con i diversi nomi della famiglia da riempire di giorno in giorno. Questa è una scelta molto furba per chi in casa ha più di un bebè a cui i folletti di Babbo Natale devono rendere l'avvento magico. 

Il divertimento qui sarà verniciare, decorare e agganciare. Tutti gli oggetti insieme al resto della famiglia creando una sorta di attesa ulteriore dell'avvento... Poi vuoi mettere la soddisfazione di postare su instagram il tuo calendario dell'avvento fatto a partire da zero e personalizzato in ogni dettaglio? 

DIY in carta

La versione più semplice per chi adora cambiare ogni anno è sicuramente il calendario dell'avvento in carta. Banalmente parliamo di scatole a forma di casetta numerate da disporre su una mensola, oppure pacchetti contrassegnati da numeri da fare trovare fuori dalla porta dell'elfo. Altri ancora si affidano a scatole multicassetti come quelle proposte da Douglas, altri ancora banalmente appendono dei sacchettini ad un filo. 

Una libertà di espressione diversa che può cambiare di anni in anno a seconda del trend del momento e della creatività dell'anno.

Sezione per soli folletti

Cari folletti, se siete arrivati a leggere questa parte dovete iniziare ad aguzzare l'ingegno con le sorprese. Premesso che tutti si meritano un calendario dell'avvento, le sorprese devono essere calibrate in base all'età e ai gusti. Per esempio quando Baby E aveva 8 mesi la Folletta di casa ha fatto un ottimo lavoro portando goloserie come omogeneizzati alla frutta, ciucci nuovi, calma gengive, libretti da leggere insieme e tanta carta da stropicciare. L'anno scorso per l'annetto si è superata con calze per vestitini, antiscivolo, fazzoletti di Barbie e personaggi, giochini piccini per intrattenimento da tavola e addirittura pastelli. Insomma niente cioccolato che mamma non vuole e papà sbuffa ma tanta gioia...tanto che Baby E all'inizio era restia ad aprire i regalini poi ci ha preso gusto. Tanto che cercava di fare la brava anche di giorno!

Sappiamo invece che alla cugina di Baby E che ne ha 14, il folletto ha portato anche trucchi, accessori beauty e d'abbigliamento e libri. Chissà quest'anno cosa porterà... 

Nel dubbio vi auguriamo buon lavoro Folletti. 😉

You May Also Like

0 commenti