bon ton moda

Occhiali da sole: mini guida bon ton sul loro uso

mercoledì, novembre 06, 2013Vale

Sin dall'inizio di questo blog abbiamo visto come lo stile sia fatto di dettagli. Genericamente negli outfit di una persona i dettagli corrispondono sempre agli accessori sia che l'individuo sia uomo o donna. Tra gli accessori, gli occhiali da sole corrispondono a quello che più di tutti definisce lo stile personale adottandone il design più per scelta che funzionalità. Il piccolo problema legato agli occhiali da sole è che spesso vengono usati un po' troppo a caso lasciando che il loro design più che sottolineare eleganza crei disordine in un look. Come rimediare? Seguendo delle piccole regole di bon ton



Gli occhiali da sole sono per il giorno



Nella vita frenetica in cui ci troviamo capita che gli occhiali da sole vengano usati tutto il giorno e che per non perderli o per comodità li teniamo sempre sulla testa o sul naso, ritrovandoli anche sul look della sera. Mi dispiace, ma l'occhiale da sole di sera non serve come dettaglio! Non vale neanche indossarli per ripararsi dall'improbabile illuminazione delle paillette o se siete la copia di Karl Lagerfield: dovete semplicemente riporli nei loro bellissimi astucci e aspettare di sfoggiarli l'indomani mentre sarete baciati dal sole.




Gli occhiali da sole ai matrimoni


La norma di base è evitare gli occhiali da sole sui look da cerimonia. Anche e soprattutto se siete invitati. Ci possono essere delle eccezioni come chi partecipa a matrimoni in piena estate dove effettivamente la luce è in quantità spropositata e può dare fastidio agli occhi. In queste situazioni però appellatevi al vostro buon gusto e scegliete montature dalla linea rigorosa e discreta. Per le donne si può puntare su eleganti modelli Chanel o Bulgari in mono colore che impreziosiscono con discrezione. Ovviamente per tutte le foto ufficiali saranno da togliere. Qui non si transige. Per quelle simpatiche tra amici, lo strappo alla regola è consentito in virtù del divertimento


Se in dubbio scegliete un modello passe-par-tout

Spesso capita che ci innamoriamo di un modello e ci ostiniamo a prenderlo anche se non ci sta bene. Se siete indecisi o li volete comprare online, puntate su occhiali da sole con una linea abbastanza semplice e dei colori neutri come il nero sfumato o il grigio. Tendenzialmente stanno bene con tutti i tipi di viso e non appesantiscono e la sfumatura su lenti e bacchette tende ad alleggerire l'effetto garantendovi comunque una buona protezione.





Durante le occasioni formali


Partiamo dal presupposto che le occasioni formali sono difficili da definire ma se intendiamo semplicemente eventi di lavoro diurni allora gli occhiali da sole sono bene accetti. Vietato però indossarli se si parla a quattr'occhi con le persone. In questo caso, anche se le lenti sono tendenzialmente chiare, il gesto di mantenerli sul naso riduce il contatto visivo con l'altro e a livello inconscio tende a dar fastidio. Figuratevi come potranno concludere un affare con voi se non vi vedono in faccia! Toglieteli per parlare ed indossateli se state passeggiando tranquillamente in compagnia degli altri ospiti dimostrando che comunque ascoltate indipendentemente da tutto.


Evitate i "plasticoni", meglio un modello originale


Mi dispiace per i fan di "un occhiale ovunque vado perché li perdo" ma l'occhiale da sole se deve essere un dettaglio che aggiunga stile deve essere di buona fattura. Con buona fattura s'intendono sia il materiale che soprattutto le lenti. Devono essere in grado di proteggerci davvero dalla luce solare e tendenzialmente una buona lente è meno soggetta a segni o spiacevoli righe che fanno diminuire la funzione di tocco di classe dell'occhiale. 

Insomma poche e semplici regole che non tutti si ricordano ma che in generale servono sia a far risaltare il vostro stile sia attraverso l'oggetto che il suo uso.

Tutte le foto sono state prese da pinterest.com

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto