aperitivo Casa

Tavola dell'aperitivo: come organizzare l'happy hour casalingo!

martedì, aprile 07, 2015Vale



Tra le tante tavole che spesso capita di dover creare per ricevere e sorprendere gli ospiti senza dubbio c'è quella dedicata all'aperitivo. La tavola dell'aperitivo è sia il biglietto da visita di pranzi e cene che introduce che l'ottima scusa per intrattenere in modo divertente e informale propri ospiti. Come fare però per organizzare al meglio la tavola dell'aperitivo? Quali sono i must have da disporre per facilitare la riuscita del piccolo happy hour casalingo? Vediamoli insieme. 

Tovaglia e spazio

Una delle prime cose da decidere per l'aperitivo è lo spazio in cui si possono appoggiare bicchieri, area ristoro e di servizio. Avete una penisola in sala facilmente raggiungibile dai vostri ospiti dopo aver lasciato le giacche? Oppure avete un tavolino vicino al divano? Stabilite il posto più comodo per radunare i vostri ospiti, farli accomodare mentre rifinite gli ultimi dettagli di tavola e menu senza doverli per forza coinvolgere. 

Una volta stabilito il posto più comodo, puntate a ricoprirlo con una tovaglietta o un runner che richiami il tema principale del decoro della vostra tavola. Se non trovate lo stesso tipo di tessuto puntate o sul bianco classico o sul colore predominante della vostra festa. Semplice, piccola ma d'effetto: ecco gli aggettivi che vi dovranno guidare mentre scegliete la tovaglia

Bicchieri

Ecco l'altra grande ed importante componente dell'aperitivo: i bicchieri. Dovete sempre pensare al tipo di bevanda che volete servire e scegliere il bicchiere più adatto esattamente come avviene al bar. Per spritz casalighi puntate sui calici da vino bianco, per il classico Martini scegliete i bicchieri a v, per il vino bianco le boule e così via definendo il tutto per bene. 
Tenete sempre vicino però qualche bicchiere da bibita per chi sceglie qualcosa di analcolico e si troverebbe un po' troppo scomodo a sorseggiare da un calice. 

Posizionare i bicchieri in un angolo del vostro spazio per la tavola dell'aperitivo e state ben attenti a scegliere l'angolo più comodo per aprire e versare i cocktail e tutte le operazioni del servire. 

Area stuzzichini 

Diametralmente opposta all'area operativa dei bicchieri sistemate quella golosa dedicata agli stuzzichini. Inutile dirlo che qui la vostra fantasia deve essere sottolineata da piatti da portata originali, ciotoline coordinate, porta olive e tutto ciò che può presentare al meglio canapè, tartine e patatine. 

In questa zona potete giocare sia con il colore degli alimenti che con la frivolezza di antipastiere & co. In effetti le marche di food design come Alessi tendono spesso a creare pezzi divertenti da aggiungere alla tavola da aperitivo rallegrandola e dandole quel tocco unico e affabile che predispone già alla festa. 

Area di servizio

L'area più strategica della tavola dell'happy hour. Posta  genericamente tra quella dei bicchieri e quella degli stuzzichini questa zona raccoglie tovaglioli, piattini (se richiesto) e stuzzicadenti per poter meglio afferrare e godersi ambo le estremità dell'aperitivo. 
Può essere attrezzata anche con tovaglioli in carta a contrasto (di solito nella misura più piccola) e con una scodellina dedicata agli avanzi o scarti, specie se ci sono olive, ciliegie o muffin salati con pirottini in carta come hors d'ouvre. 



La tavola dell'aperitivo è una tavola molto studiata e tecnica ma estremamente pratica per potervi permettere di fare subito una buona impressione sui vostri ospiti e settare il mood allegro e festante dell'occasione. 
Adattabile a qualsiasi occasione speciale o quotidiana può richiamare quella ufficiale del pranzo o della cena come essere totalmente self standing per quegli incontri in cui si vuole dare una parentesi mangereccia ad incontri brevi con i propri cari. 


Fonte immagini: Pinterest

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto