abbigliamento donna Project Runway Italia

Project Runway Italia: ottava puntata

giovedì, aprile 17, 2014Vale

Il ritorno alle origini


Nella settima puntata siamo rimasti tutti sconvolti dall'uscita di Salvo e dalla vittoria senza immunità di Giorgia. Nell'ottava? 
Beh in questo episodio di Project Runway Italia? Decisamente ci sono stati parecchi colpi d'azione e anche se non hanno brillato poi così tanto in passerella mi sembra sia stata una delle prime puntate molto gradevoli. Cattiverie a parte, abiti pure e solite pecche c'era più spirito nel loft e anche più brio..anche se... Scopriamo nel recap cosa è successo. 


La puntata inizia come la sesta puntata: con Sara a colazione. I concorrenti rimasti, infatti, iniziano a lamentarsi dell'immunità vinta da Sara nonostante Giorgia avesse vinto la puntata ma soprattutto ciò che più disturba è che sia uscito Salvo al posto di lei. D'altra parte il nostro Dalì era decisamente entrato nel cuore di tutti con la sua ansia e Sara purtroppo non riesce a competere se non facendo l'agnello immolato

Poco importa perché il momento della prova è vicino e i ragazzi devono scoprire di cosa si tratta. L'enigmatica Eva Herzigova inizia a fare qualche commento sulle spalle e le radici...non proprio chiarissimo finché finalmente si sale tutti in macchina alla volta di un luogo misterioso per poter scoprire l'ispirazione della prova. 

Mentre noi, popolo di twitter a casa, friggiamo in attesa del super ospite ecco che arriva una freddura di Elena che non ci si aspetta ma decisamente fa scoppiare a ridere:
Gli animi si placano quando finalmente si arriva a Villa Crespi e appare la sorpresa delle serata: Antonino Cannavacciuolo. Credo che in quel momento davanti alle tv o monitor di tutti i possessori di Fox Life ci sia stata una vera e propria standing ovation. 
Cosa c'entra il cuoco? Beh con il suo fare da grand'uomo qual è, Antonino ha proposto un piatto per ognuno dei cinque concorrenti che reinterpretasse la cucina della loro terra d'origine. Ritroviamo quindi un vitello tonnato per la torinese Elena, un piatto tipico della Calabria per Marco, una chiccheria di Caserta per Rocco, una specialità napoletana per Giorgia ed infine il buonissimo risotto alla milanese per Sara che non è del tutto contenta di questo piatto. A casa però si è troppo invidiosi degli assaggi dei concorrenti per interpretare i vari discorsi. D'altra parte la cosa importante è capire che il futuro vestito dei concorrenti dovrà essere con gli stessi colori del piatto assaggiato.
Grandissima idea della redazione. In questo decisamente si meritano uno chapeau.

Dopo la solita lotta all'ultimo tessuto si ritorna al laboratorio pronti a lavorare sui propri materiali. Qui inizia il dramma di Sara che prima non si ritrova nei colori, poi non sa con chi scambiare idee perché sono tutti ostili, poi rivela che non sono le sue origini, poi fa capire che ha qualche problema famigliare e su tutto sorge una sola verità. Ahimé è stata data da Giorgia, ma è vera: Sara ha l'immunità e per questo giro può osare senza paura e anche se sbaglia pazienza, ma deve essere tranquilla e godersi la possibilità che le è data. 


Sara, però, non capisce e si chiude ancor più in se stessa perdendosi via. Il risultato? Si inizia a parlare di copiatura da parte di Sara a Marco e finalmente interviene il mentore. Ildo Damiano con fare spiccio risolve la questione facendo notare a tutti i concorrenti che da tutti i modelli messi in fila appare una sola cosa: non sono finiti! Altra giornata di lavoro per tutti.

Finita la parentesi lacrime e copiature finalmente ci si avvicina al momento della passerella dove tra i giudici spicca Federica Pellegrini che però non riesce ad oscurare l'infervorato Tomaso Trussardi. Eh si è riuscito anche a prendere il posto della #cazziataFerretti che ha sempre tenuto sull'attenti tutti i concorrenti. 


In questo caso infatti Alberta Ferretti si lascia sfuggire dei giudizi netti come "non mi emoziona" o "non mi piace" senza infervorarsi poi tanto. Sinonimo a mio parere che non le sta piacendo ciò che vede ed è decisamente contrariata. Al contrario Tomaso Trussardi, invece, cerca di spronare tutti di richiedere più cattiveria più audacia come fa con Marco dopo la lunga spiegazione del suo abito. Lo ribadisce anche a Sara dove, però, il commento di Eva Herzigova definisce tutto: il merito è tutto della modella che è stata straordinaria a presentare l'abito come se fosse una papessa.



Che succede dopo questo mix? Che Marco e Sara (automaticamente per via dell'immunità) passano e attendono la sentenza finale che vuole Giorgia ancora una volta vincitrice senza immunità e Rocco purtroppo il perdente del gruppo. Come dice lui è il primo concorrente che Eva saluta con bacio e voce tremante ed in effetti la cosa si vede e regala un piccolo momento di calore nella puntata mentre a casa ci si dispera. 

Che altro dire? Si va in finale con un gruppo che non è molto unito che ha decisamente dei talenti interessanti e di cui si vuole capire meglio chi potrà essere il gigante della moda della prima edizione. Le scommesse sono ancora tutte aperte: manca solo una puntata per scoprire i tre finalisti e poi...

... poi ci dedicheremo alla versione originale di Project Runway in onda dal 2 maggio 2014 in poi! Questo si che è un ritorno alle origini, su il calici puristi di questa trasmissione stupenda! 

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto