abbigliamento Project Runway Italia

Project Runway Italia: settima puntata

sabato, aprile 12, 2014Vale

Uomini vs donne


La sesta puntata è stata quella del ribaltamento degli equilibri tra il gruppo dei concorrenti e ha portato alla prima vittoria di Rocco. La settima puntata di Project Runway Italia? Vogliamo definirla in una sola parola? Guerra aperta! Eh già dopo la Santa Inquisizione di settimana scorsa, il gruppo di stilisti si divide in due per una lotta senza eguali vedendo anche il trionfo di chi non ci si aspetterebbe proprio. Basta essere così vaghi e partiamo con il recap.



La puntata inizia sotto il segno di una parola misteriosa lanciata da Eva Herzigova per ispirare tutti i concorrenti: versatilità. Come accade sempre a Project Runway anziché dar vita ad idee, parte l'ansia e la curiosità di Salvo che oramai è proverbiale e supera quella degli spettatori!

In poco tempo, però, si placano gli animi perché i concorrenti vengono portati al cospetto di Binda, il patron di Breil, che espone loro la chiave della sfida: i suoi gioielli. Infatti Binda affida ad ogni stilista un gioiello Breil storico della maison per inserirlo in un loro bozzetto da creare in 15 minuti. A questo primo stef vincono i disegni di Marco e Sara che diventano i capo gruppo di due squadre da formare per poter lavorare insieme. Ovviamente il capogruppo si aggiudica l'immunità.


Dopo una gran sfilza di insulti di Giorgia a Sara, finalmente inizia la scelta dei due team e si va a delineare una bella sfida tra uomini e donne. Il pepe della puntata, però, è dato da un altro fattore: ogni gruppo dovrà, infatti, realizzare una collezione sullo stile dettato dal leader. Se per gli uomini non ci sono problemi, anzi iniziano subito a fare squadrone, le donne sembrano un pochino peggio amalgamate per via di Giorgia che non riesce ad andare d'accordo con nessuno.
Il momento migliore, però, è quando vengono svelati i materiali con cui deve essere composta la collezione. Si tratta di materiali riciclati come plastiche, reti e alluminio leggero...insomma materiali prettamente industriali che vengono appunto portati da una ruspa (definita "trattore" dalla maggior parte dei concorrenti..mah) in attesa di essere arraffati dai team. La scena stupenda è che gli uomini si sono gettati letteralmente sui materiali accaparrandosi una quantità infinita di risorse, tanto che non riescono neanche a trasportarle e ci si ritrova con Salvo che s'infila tubi di plastica tra le bretelle.

Nella calca, però, agli uomini cadono tre tessuti e Giorgia si un pezzo di rete spezzando il finto idillio dei sei concorrenti rimasti. Gli uomini, infatti, da questo momento in poi si comporteranno come sopraffini strateghi di battaglia, decidendo di trasferirsi in un altro locale per lavorare e non farsi spiare. Scenetta che portano all'estremo finanche rubandosi le macchine da cucire e chiedendo ad Ildo Damiano di fare il fitting separato. 

Una riservatezza degna di qualsiasi organizzazione segreta. Questo, però, fa infuriare le ragazze che reputano tutta la scena una colossale perdita di tempo per sabotarle. In realtà, come ammetterà anche Ildo, loro saranno proprio quelle avvantaggiate da questa scenetta perché riusciranno a rivedere completamente la collezione dopo le dritte del mentore e creare capi decisamente più belli e un'alchimia migliore. Sarà anche perché hanno affidato il pezzo di punta a Giorgia così non si lamenta più?
Foto da www.projectrunway.foxlife.it
Il momento della sfilata arriva presto tra le migliori perle di Rocco (unico che gode d'immunità) ed ecco che si incontrano i giudici. Eva, Alberta Ferretti, Tomaso Trussardi come al solito e...eccola Anna Dello Russo in grande spolvero e pronta a godersi lo spettacolo. I primi a sfilare sono gli uomini e... Cosa diavolo sono quei capelli sul viso? Le creazioni passano ma lo sconcerto dei capelli è un po' alto quindi si aspetta con impazienza il team donne per vedere se hanno fatto peggio...e...no la collezione ha un insieme.

Si arriva quindi ai giudizi e Marco scoppia in lacrime sulle parole di Anna dello Russo. No, lei non ha cantato la sua hit, semplicemente ha parlato francamente da direttore e Marco-occhioni, che già ci aveva deliziato con uno sclero insieme a Ildo, non ha retto. In compenso ha ricevuto un bacio di Anna immediatamente twittato con #marcononpiangere




Il momento #cazziataFerretti questo giro ha lasciato un po' a desiderare, perché a parte qualche freddura sparata di qua e di là, Alberta Ferretti si è molto trattenuta. Al contrario Eva Herzigova di è sfogata sul povero Salvo accusato di presentare solo tubini. Lo stesso Tomaso Trussardi che l'ha definito un impareggiabile tecnico ma non uno stilista con quid. 

Grandissimo sconcerto che lascia posto alle lodi per Giorgia, vincitrice della sfida anche se l'immunità toccherà a Sara come nei patti. Trionfante Giorgia lascia la passerella mentre ad Alberta Ferretti scappano due lacrime. Per me questo momento era da cancellare. Non è possibile che il mio mito si sia commosso sulla più lagnosa del gruppo. Vero che durante questa prova è stata la testata d'angolo ma non ha mai brillato così tanto da portare alle lacrime... o forse si è ricordata chi avevano deciso di buttar fuori?


Eh si perché purtroppo, cari Stilosi, questa volta l'etichetta out è calata su Salvo. Con sommo dispiacere perché comunque nelle sfide era cresciuto abbastanza da interpretare i gusti del popolo twitterino a casa, aveva presentato dei modelli che rendevano fuori dalla passerella molto più degli altri.




Che altro dire? Speriamo in un ripescone o in un Marco che comunque è un genio inespresso? In Rocco che dopo la metamorfosi ad abito chiuso sta regalando qualche soddisfazione e tante perle di ironia? O sarà una donna come Elena a regalarci l'emozione del podio? Nel dubbio aspettiamo la prossima puntata trepidanti di scoprire cosa c'entra il super mito chef Antonino Cannavacciuolo e di spettegolare insieme su Twitter...anche se ormai l'ansia è decisamente calata!  


You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto