città di stile Firenze

Città di stile: Firenze

martedì, maggio 26, 2015Vale



In grado di sedurre a migliaia di km di distanza con la sua nomea di culla dei più grandi inventori e poeti italiani nonché fonte d'ispirazione per l'arte, Firenze è senza dubbio una città di stile tutta da scoprire. Curata nel minimo dettaglio, influenzata dalla natura e dalla tradizione quanto dall'innovazione, questa città propone uno stile fatto di sfumature uniche che nel panorama della moda si sono contraddistinte attraverso portavoce d'eccezione. Gucci, Emilio Pucci, Salvatore Ferragamo e Roberto Cavalli sono parte dei brand nati in questa città è che ne diramano in tutto il mondo la potenza della sua eleganza. Un'eleganza che ama osare, giocare con l'emozione e stupire quel tanto che basta per essere ricordati. 

La casa dello stile vi porta a conoscere l'eleganza Fiorentina in outfit sia da uomo che da donna ripercorrendone colori, simboli e tessuti come una passeggiata da Ponte Vecchio in attesa di arrivare nel cuore della città.

La donna di Firenze

Aristocratica e mondana, elegante come le cugine di Milano ma estrosa come le altre di Venezia: fate largo alla donna di Firenze.
Amante della moda e delle linee di buona sartoria la donna fiorentina non rinuncia a giocare con i colori scegliendo capi curati nella finitura come nel dettaglio. Di giorno ama essere elegante ma con un quid sportivo per poter essere al passo con una città che conserva ancora angoli tutti da scoprire a piedi. Il colore è ammesso sia nella sua totalità monocromatica degli indumenti che in graziose stampe. Rifacendosi all' antica arte delle stampe Fiorentine su carta da lettere, spesso tra le proposte troviamo accessori come foulard colorati da annodare a borse e collo o vestiti con stampe multiformi dando un tocco di stile e dolce estrosità. Non a caso i brand fiorentini come Emilio Pucci e Roberto Cavalli portano in primo piano stampe come il maculato, l'astrazione e la pop culture di loghi in serie portando la tradizione ad essere ancora attuale e trendy.
Lo stesso accade con l'altra grande manifattura tradizionali di queste zone: la lavorazione della pelle, uno dei capi saldi dello stile fiorentino. 
La lavorazione di questo materiale trova proprio qui la sua espressione più pura creando accessori pregiati come borse, scarpe e biker jacket da fare invidia sui teatri della moda internazionali. Tra le valli attorno a Firenze si struttura infatti tutta la catena della lavorazione artigiana della pelle che ha fatto la fortuna di grandi brand come Prada e Gucci ma anche di tutta una serie di piccoli artigiani. Artigiani che spesso propongono le proprie creazioni sui bancali del mercato centrale di Firenze attraendo sia cittadini che turisti nel valutarne la manifattura sopraffina e attrattiva marchiata dal famoso giglio. 

Sempre partendo dalla tradizione a livello beauty la donna di Firenze si rifà a brand nati dalla ricerca officinale e cosmetologica con un coté più naturale come la recente Biofficina Toscana e la più antica Manetti & Roberts. Proprio questo brand nacque a firenze alla fine dell'800 grazie agli esperimenti del farmacista Henry Roberts per poi essere rilevata nel 1921 da Manetti e farne la abc della bellezza nazionale con brand come il famoso Borotalco dalla confezione verde. Per quanto si guardi alla tradizione non manca certo la voglia di sperimentare che viene portata spesso da grandi brand introducendo linee beauty di alto livello e pregio come recentemente ha fatto Gucci e prima ancora nel mondo delle fragranze Prada e Cavalli. 

Uno stile che prende origine dalla natura e tradizione che circonda la città e lo attualizza attraverso colori e forme per poter supportare una donna che ama godere la vita appieno. Una donna anche dal carattere forte che sa farsi valere esattamente come il tocco rock dato dagli accessori e gioielli in pelle da portare anche di sera in abbinamento con abiti leggeri e freschi. Volitiva, decisa e gioiosa ecco la donna di Firenze, ecco l'eleganza che trasmette.

L'uomo di Firenze


Lui, l'uomo che tifa la Viola e se non lo fa è comunque legato ai colori brillanti della sua città anche nel completo più formale. Ecco chi è veramente l'uomo di Firenze. Uno spirito dalla doppia anima stilistica che sa indossare l'eleganza senza tempo di un completo di Gucci dal taglio preciso e "Made to measure" (come recita la fragranza omonima) e allo stesso tempo essere il casual che sa sedurre con simpatia.
L'uomo di Firenze è così tanto preciso ed elegante quanto sportivo e casual chic. Una diatriba che vede un unico punto in comune: la vivacità implicita.
Tutti i più grandi comici sono connessi a questa città magica e tutti prima o poi si sono presentati in abito smoking pronti a stupire con la propria parlantina. Allo stesso modo non esiste fiorentino che non abbia nel suo armadio almeno un completo di sartoria, scarpe eleganti in pelle di prim'ordine, una cravatta della miglior seta magari firmata dai grandi big come Salvatore Ferragamo o Enrico Coveri. Chi con più eleganza e chi con più estro entrambi questi brand portano il proprio contributo sportivo ed elegante al look dell'uomo di Firenze dandogli quel quid da piccolo lord che non può far a meno che colpire.
Meno divo dell'uomo di Portofino ma ugualmente attento al look, il fiorentino è anche uno sportivo dai risvolti più aristocratici. Non a caso il brand Conte of Florence spesso propone indumenti da golf o da polo da inserire nei look più casual sempre e comunque rigorosamente accompagnati da un maglioncino legato al collo.
Frizzanti e spregiudicati come le fragranza beauty che indossano, gli uomini di Firenze come le loro donne si rifanno anche loro alla tradizione in fatto di scelta di prodotti e puntano sull'eterna affidabilità dei prodotti Proraso e dei brand cosmetici delle grandi maison per non perdere tempo e correre alla loro altra grande passione: il gadget. Tecnologico come un tablet o uno smartphone di ultima generazione o elegante come un orologio da polso, l'uomo di Firenze ama avere qualche gadget da indossare o da portarsi dietro per essere sempre un passo avanti e trovare un pretesto per ridere dell'innovazione come della tradizione.

Eccolo qui: una fotografia nitida di come lo stile di Firenze riesca ad unire con leggera frivolezza la tradizione alla contemporaneità giocando con lavorazioni artigianali, colori e forme. Una follia controllata e studiata nel dettaglio che riesce a sottolineare con cura il carattere della donna e dell'uomo di Firenze rendendoli sempre frizzanti protagonisti della situazione. 

You Might Also Like

1 commenti

  1. e' la mia citta' e la adoro!!giulia
    www.theslashgirl.com

    RispondiElimina

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto