Tokyo Party

by - domenica, giugno 21, 2020




Diciamo che quando abbiamo ideato questo tema pensavamo al Giappone e agli alberi di ciliegio con le loro sfumature delicate accostate ai colori pop della città... Poi abbiamo visto Kong Fu Panda per intrattenere Baby E e ci si sono confuse le idee. Abbiamo preso il meglio di tante antiche tradizioni giapponesi e cinesi e le abbiamo adattate all'evento. 
Il risultato è raffinato tutto sommato low-cost ed è perfetto serate divertenti con gli amici.bLa casa dello stile ha utilizzato il tema Tokyo party per tematizzare un capodanno ma si può tranquillamente usare per feste di compleanno carnevale e perché no matrimoni...Ma questo è un altro post. Vediamo subito i punti salienti per organizzare un Tokyo party.

Palette
Quando si parla di città si pensa sempre a colori molto pacati e tendenzialmente scuri. In realtà Tokyo, come tutte le grandi città orientali, è molto luminosa intervallata da tratti fluo o colori estremamente vivaci. Lo stesso la traduzione cinese vede nei colori intensi come preziosi alleati.  Dal rosso intenso che ricorda i ponti e le lanterne tipiche al rosa degli alberi di ciliegio e dei kimono o i look più eccentrici delle Harahuko girls. Non sorprende neanche di vedere del verde e del giallo mescolato con il bianco. 
Accanto a queste tinte forti anche una punta di oro e il classico blu possono essere confinati a dettagli per rendere ancora più intense le sfumature colorate. 
Si ma come si traduce tutto questo in decori da party? Scopritelo al prossimo paragrafo. 

Fiori di ciliegio e lanterne
Uno dei must per arredare sono senza dubbio i fiori di ciliegio. Con le loro gradazioni di rosa e i petali in miniatura riescono già a fare il 50% del lavoro delle decorazioni. Ma come trovarli e come esporli? In questo caso potete avvalervi dei rami di ciliegio in commercio in qualsiasi catena cinese. Lunghi sono perfetti per appendere lanterne ed usarli appesi a lampadari o trovare un modo per sodpenderli. Corti trovano il loro perché in vaso su tavoli e come centro tavola. In questo caso occhio a trovare vasi che siano o estremamente minimal nelle forme e nei colori o qualcosa in colore pastello che possa compensare. Qualche tavola si spinge anche a riutilizzare bottiglie di tè verde finemente decorate. 
Se i fiori già rendono il mood, le lanterne lo sanciscono del tutto. Basterà prendere delle lanterne di carta o dei festoni sferici di carta e dargli un tocco più orientaleggiante aggiungendo dei nastrini e un cartellino sotto. Il cartellino nella tradizione asiatica di solito è scritto con parole potenti. Nel nostro caso a caponann essendo 3 famiglie avevamo messo i nostri nomi oppure si possono scrivere dei desideri o il nome dei tavoli o anche solo parole benauguranti. 
Una volta appese, con le giuste luci e i fiori di ciliegio a incorniciare, le lanterne saranno perfette per definire il party.

Card con gheshe e biscotti della fortuna
Altri decori da non dimenticare sono altri due must della tradizione asiatica: le figure delle geishe e i biscotti della fortuna. Entrambi possono essere utilizzati come decoro segnaposto o come gioco da fare con gli altri. 
Per creare le card con le gheishe è fondamentale scegliere uno stile di disegno e mantenerlo per tutte le card. Ad ognuna basterà fare una qualità ben augurante e un pensiero positivo da scrivere sul retro. Una volta create basterà farle pescare ad ogni invitato per sorprenderlo dolcemente. Nel nostro caso le card nascondevano gli auguri di buon anno e in particolare una "brillante" da fare arrivare nelle mani di un'amica che speriamo riceva la proposta. 
I biscotti della fortuna invece sono un po' più complicati ma altrettanto simpatici. Sì può scegliere se fare la ricetta tradizionale e cucinarli oppure ripiegare su un diy veloce con carta da pacco o pirottini. Fondamentale è che all'interno abbiamo frasi a tema. Possono essere aforismi divertenti oppure frasi d'amore (spesso infatti vengono usati anche a San Valentino) oppure semplici citazioni. A voi la scelta e la possibilità di creare infinite combinazioni e fare scaturire giochi o messaggi con cui animare la serata.

Bacchette, tavola e impiattamento
Importante non dimenticare mai la tavola. Uno dei segni distintivi del party Tokyo è proprio l'apparecchiatura della tavola e l'impiattamento. In questo caso è bello poter giocare con i colori accesi della palette su tavole bianche da 'dipingere' come quadri astratti. Occhio però a seguire le regole di equilibrio del mondo asiatico. Scegliete quindi piatti e accessori mini dai colori intensi e mixateli con le linee parallele delle bacchette e i colori del cibo. Dal bianco del riso al rosa del salmone. Dalle forme voluminose delle nuvole di drago alle più compatte come gli involtini primavera o gli uramaki. Trasformate tutto in mini porzioni e divertitevi a comporre i piatti da portata con ordine e precisione. 

Appena si inizia a progettare un party d'ispirazione orientale a poco a poco le idee affiorano e in men che non si dica trasformerete qualsiasi angolo di casa in un perfetto giardino zen dove dare agli anni in più calma e pace e alle altre occasioni un fantastico modo per sognare.  

You May Also Like

0 commenti

Labels