abbigliamento abbigliamento donna

Su il cappello!

giovedì, novembre 13, 2014Vale



C'è chi non ne può fare a meno e chi puntualmente se lo dimentica. Chi lo vede come un accessorio fondamentale e chi non sa come abbinarlo o sceglierlo. Il cappello è decisamente uno dei must have della stagione autunnale quando il freddo inizia a ricoprire le città e obbligare ad un abbigliamento caldo e a strati. Vero anche che i cappelli oltre ad essere un utile accessorio sono tra i più difficili da scegliere. Su quali modelli orientarsi allora? Ecco i must have da provare almeno un autunno nella vta!

Berretto o beanie


Il più semplice e il più duttile di tutti i cappelli è il berretto. In lana o o cotone, colorato o nel basic nero, il berretto o beanie (come lo indicano gli inglesi) è quell'accessorio must have da avere nella borsa autunnale. Da tirare fuori solo in caso di estremo freddo o da appuntare studiata classe, il berretto nel mondo della moda sembr avere due vite: quella estremamente grunge e quella più lovely chic. Esponente del primo movimento che ha fatto del berretto con scritte ironiche un segno di riconoscimento è Cara Delavigne con i suoi celebri bad hair day hat e i wtf portati rigorosamente con look sporty o grunge. Quando invece beanie lo si porta con classe su outfit più discreti che magari degenerano solo in una birre jacket allora il punto di riferimento è l'altra bionda di stile Taylor Swift con look più casti e talvolta retrò. Un po' passepartout è un po' accessorio ironico, il berretto o beanie è il cappello affidabile su cui puntare appen inizia la stagione o si è indecisi su quale altro modello acquistare. 


Il basco

Inutile dirlo: come si menziona il basco, nella mente di qualsiasi fashionista arrivano immagini di look parigini con cappotti, gonne, eleganza e tantissimo charme. Evoluzione sfiziosa del semp lice berretto, cappello "basco" si contraddistingue per la sua forma a disco che può essere portata sia lateralmente che calzata sull'acconciatura con grazia regale come mostra Leighton Meester nei panni dell'adorata queen B di Gossip Girl. Canzonatorio ma allo stesso tempo di stile, il basco è quel modello di cappello irriverente ma allo stesso tempo elegante che può essere abbinato a look rock come più chic. Un po' come i vestiti a righe nel mondo dell'abbigliamento donna





Cloche


Con i cappelli a cloche siamo nel vero regno del retrò e romantic chic. Associati a cappotti o piumini, i cappelli cloche sono quell'accessorio retrò e chic che rimanda agli anni 40 se non addirittura ai 20. Imperativo quindi uno stile sobrioquasi ispirato a quegli anni con girocollo, colletti ricamati, scamiciati o gonne ampie. Seri e rigorosi...ma come si fa a resistere e non indossarli o averli nell'armadio per qualche giornata di pioggia estile? Oppure per sentirsi un po' stupende eroine come Angelina Jolie in The Changeling.


Borsalino o fedora

Se si parla di cappelli e di stile non si può citare il modelli per eccellenza: il fedora o Borsalino. Nato come Fedora e poi diventato "il Borsalino" dall'omonimo cappellaio che lo creò, il modello è un cappello con falda che immediatamente da al look quella componente irresistibile rendendo fashion anche il vestito più sciatto o più insignificante. Chiamato anche 
Amato da Victoria Beckham e elemento distintivo dell'icona Gwen Stefani, il cappello Fedora o Borsalino è un must have da provare e acquistare almeno una volta nella vita. Accattivante con i look rock, interessante con quelli casual, perfetto se si è eleganti, questo cappello riesce a dare carattere a qualsiasi look ma occhio a non essere troppo casual. Il Borsalino va portato con qualcosa di particolare per onorarne il design perfetto e la storia che porta con sè in ogni colore o modello. 

Coppola o newsboy hat


Ultimo ma non meno importante tra i cappelli da indossare almeno una stagione nella vita: la coppola. Famosa in Italia per la sua origine tipicamente mediterranea, la coppola nel resto del mondo è riconosciuta come il newsboy hat (il cappello del ragazzo dei giornali). La coppola è perfetta abbianta a look androgini con camicie, cappoti in stile british e perché no gli outfit più casual e con rimandi punk un po' come Gwen Stefani durante gli anni dei No Doubt in cui ha parallelamente iniziato la sua carriera di icona di stile anche per come abbinava con originalità i cappelli. La classica coppola must have è da acquistare sui toni del grigio o del tweet ma è bella anche in stampe più originali come quella appunto newspaper e lievemente gessata. Bella sia estremamente piatta che bombata per un effetto glam e femminile allo stesso tempo. Come con lo smoking da donna è anche abbinabile ad accessori molto femminili come altissimi tacchi e daily bag. 

You Might Also Like

1 commenti

  1. Io adoro i beani e quelli tipo borsalino, oltre ad essere un accessorio al quaale non posso rinunciare durante l'inverno sono ottimi per riparare dal freddo!

    RispondiElimina

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto