DIY: calze antiscivolo personalizzate

by - domenica, febbraio 25, 2018



Diciamo la verità: per quanto le scarpe siano belle e stupende, camminare a piedi nudi delle volte è una vera goduria e liberazione. Specie in inverno quando il riscaldamento sotto le piastrelle inizia a farsi sentire, la giornata volge al termine e la voglia di ritornare con i piedi per terra è tanta. Per realizzare questo piccolo grande sogno servono però degli alleati che allontanino malanni e cadute, come le calze antiscivolo
Se a questa parola i puristi dello stile iniziano a tremare, le lungimiranti DIY addicted dovrebbero sorridere perché da oggi hanno un nuovo motivo in più. Scopriamolo con La casa dello stile

Calze antiscivolo come sceglierle

Partiamo dal primo punto: dopo tanti anni passati a sperare in collezioni decenti dai grandi marchi, finalmente oggi è possibile realizzarsi le proprie calze antiscivolo da soli. Marbet due, infatti, fornisce un kit meraviglioso di gommina antiscivolo in diversi colori con cui dare una marcia in più a qualsiasi calza o babbuccia.
Nel kit tanti colori per accendere la fantasia e iniziare a personalizzare il proprio paio di calze
Partiamo però con ordine. 
Prima di tutto bisogna capire che tipo di calza si vuole scegliere. Ci sono le più fashion che prediligono le calze al ginocchio in lana spessa, dai colori neutri per un effetto di grande stile specie se abbinati ad abiti da casa corti e trecce. Chi, invece, è più freddolosa ben sa che conviene di più un calzino dalla lunghezza media e abbastanza caldo da permettere di dimenticarsi totalmente le ciabatte e infilarlo discretamente sotto un leggings attillatissimo. 
In questo caso Marbet due propone per esempio Le Babette in colori neutri e con la giusta consistenza per i primi freddi come per i giorni più gelidi.
Quando si scelgono le calze antiscivolo ricordiamo però di preferire uno spessore piuttosto consistente per dare comodità al piede ed essere resistenti all'usura. Lo spessore riuscirà a renderle anche utilizzabili dall'autunno alla primavera rendendole decisamente uniche per i momenti di tranquillità.
Lo strato più spesso consente anche più facilità nell'utilizzo della gommina antiscivolo permettendo di creare diversi tipi di disegni siano essi gli intricati schemi sottopiede che i vezzi di personalizzazione. 

Personalizzare le calze antiscivolo

Eccoci con la parte più creativa. Una volta trovata la calza e con il kit di personalizzazione alla mano bisogna ragionare sul disegno da creare. Tradizionalmente la trama antiscivolo prevede un'alternanza di puntini a distanza ravvicinata per permettere di intercettare i punti appoggia il piede durante la camminata. Si può ovviamente giocare con una forma più aggraziata come quella di un cuore che riunisca i puntini dove c'è la punta del piede. Oppure si può optare per disegni geometrici squadrati come la trama di linee oblique Chevron che strizza l'occhio al mondo hipster. L'importante è sempre avere dei punti contatto bella zona delle punte e del tallone per garantire la falcata perfetta.
Se siete più calligrafi e non vi fidate tanto a lavorare sulla trama antiscivolo potete concentrarvi sul lati della vostra calza affidando alla base il classico schema puntinato. 
Agendo con parole sul fianco della calza potete veramente sbizzarrirvi in questa di occasione. Si possono creare calze antiscivolo per "bride to be" d'inverno. Calze per San Valentino con le iniziali del vostro amore o la stupenda parola "love". Le classiche parole "dream", "home", "travel"... per identificare le calze notte, da quelle da casa o quelle da viaggio. Tutto in un vortice d'idee che non teme confini. 


D'altra parte come la voglia di camminare a piedi nudi è innata, la creatività davanti una calza anonima da personalizzare diventa il prossimo traguardo! 
Voi su quale disegno di concentrerete per personalizzare le vostre calze?


Fonte immagini: Lacasadellostile.it
Calze e gommina antiscivolo: Marbet due

You May Also Like

0 commenti

Labels