Casa cuscini

Cuscini da divano

venerdì, marzo 02, 2018Vale



Cuscini, cuscini e ancora cuscini. Se c'è un elemento che non passa mai di moda e torna sempre come accessorio del divano è senza dubbio il cuscino. Piccolo, grande con forme diverse e fordere da cambiare, il cuscino da divano è decisamente un must have dell'arredo. Come sceglierlo e rinnovarlo di tanto in tanto? Ecco i consigli de La casa dello stile. 

La scelta

Quando si sceglie un cuscino per l'home decor bisogna tenere conto di due grandi fattori: la comodità e la misura
Per comodità s'intende innanzitutto capire la funzione che avrà nel luogo in cui sarà posizionato. Se il cuscino serve per rendere più comoda la permanenza su un divano scomodo, meglio optare per piccoli cuscini rettangolari. Se il cuscino è un accessorio da utilizzare di tanto in tanto sul divano può essere quadrato. Se ha una funzione puramente estetica e quasi sempre viene spostato quando ci si siede può avere anche forme strane come cuori, stelle o animali. 
Lo stesso discorso vale per le misure. Tendenzialmente il classico cuscino quadrato per tutti i tipi di divano è 40x40 e abbastanza bombato. Nella misura più grande, 45x45 e superiore, è consigliato per divani angolari o con spalliera estremamente quadrata. Spesso questi più grandi vengono abbinati a qualche cuscino 40x40 per un gioco più dinamico e lasciare che questi secondi siano i cuscini del bisogno. 
I rettangolari in genere vengono utilizzati da soli e vengono aggiunti a divano che hanno la parte centrale della spalliera molto bassa è scomoda. Con la forma rettangolare infatti si cerca di assecondare la posizione da seduti e allo stesso tempo si lascia che la bellezza del divano rimanga intatta. 

Fodere copricuscini e colori


Una volta scelta la misura è importante capire che fodera si vuole usare. Dal colore, trama e tipo di tessuto dipende l'intero carattere del vostro divano e anche dell'ambiente. Partiamo con ordine.
In commercio esistono sia cuscini già rivestiti che semplici fodere in cui inserire imbottiture e vecchi cuscini che non ci piacciono più. Queste ultime sono perfette per seguire i trend ed essere cambiate senza ingombrare, anzi talvolta anche osare con delle stampe più aggressive per poi ritornare al mono colore o qualcosa di più moderato. 
Quello che però è importante capire è: 
  • vogliamo il monocolore in tutto? 
  • abbiamo un numero alto di cuscini da esporre? 
  • vogliamo giocare con due misure alternate? 
Una volta che abbiamo risposto a queste domande possiamo affidarci:
  • ad un'alternanza di monocolore per misura. Es. I 45x45 tutti bordeaux, i 40x40 rosa. 
  • ad un'alternanza di mono colore e lettering. Es. I 45x45 in un blu scuro, un rettangolare in bianco con scritta evocativa ricamata a contrasto. 
  • un mix tra stampe e lettering che abbia una sua storia. 
Su quest'ultimo punto è fondamentale abbinare stampa e tipologia di carattere. Se abbiamo una stampa botanica che ultimamente sta prendendo piede, affidatevi a scritte anticate come le etichette hipster di qualche prodotto. Regolari ma con quel gusto retrò irresistibile. Se siete più moderni e Urban, lasciatevi coinvolgere dalle trame geometriche o Chevron. A queste potrete alternare lettering corsivi per un effetto shock e preppy o lettering estremamente moderni per un effetto più aggraziato. 
Ciò che vi consigliamo è di cercare sempre un tocco di modernità evitando i damascati (a meno che non siano stilizzati e moderni), fiori abbinati a caratteri con le grazie stile corsivo inglese. Cercate sempre di dare dei contrasti con magari dei fiori stilizzati e un lettering retrò in nero o al contrario un lettering con grazie e colori fluo.
Ecco quindi a discutere di colori per gli abbinamenti per dirigere tutto il vostro schema e il vostro racconto di stile.   
Nell'abbinamento colori cercate sempre di esagerare: se il divano è chiaro puntate su tonalità scure (i bordeaux brillanti, i verdi, i rossi) o brillanti (come i turchesi, verde acqua brillanti..), se il divano è scuro via con i pastello (rosa, gialli, azzurro chiarissimo) e le tonalità neutre (bianco,beige, grigi luminosissimi).
Solo così troverete un giusto compromesso per portare un po' di allegria in casa e lasciarvi contagiare da certi look da copertina che solo le case da sogno hanno.

Insomma i cuscini sono uno di quei dettagli che riescono a cambiare totalmente il carattere dell'angolo divano oltre a suggerire un bel po' di comodità. Sceglierli nelle giuste misure sarà fondamentale e perdervi tra le mille fantasie delle fodere vi farà divertire. Vi accorgerete che ogni stagione il vostro obiettivo sarà a renderli sempre più unici e complici nel raccontare la vostra idea di casa in un batter d'occhio. Poco convinti? Allora vi scusiamo per vedere gli abbinamenti di cui siete più orgogliosi e a commentare questo post con noi. Mandateci le foto qui o sui nostri social! 😉

Fonte foto: lacasadellostile.it
Props: fodera cuscino Stradivarius Dream, cuscino a cuore vecchio regalo di San Valentino dalla sorella, fodera cuscino Tree Wool turchese

You Might Also Like

0 commenti

Google Plus

Leggi La casa dello stile su Flipboard

Modulo di contatto